Escursione in Ticino, dalla cima del Monte Brè a Gandria e Lugano

Condividilo su:

Gandria-cover-mobile

Escursione in Ticino, dalla cima del Monte Brè a Gandria e Lugano

Condividilo su:

Disponibile anche in:

Il piccolo borgo di Gandria - vicino Lugano - è decisamente affascinante per via della sua posizione a picco sulle rive del lago e del suo clima mite e mediterraneo. Il piccolo centro urbano si visita in poco tempo, percorrendone le strette viuzze e scalinate tra palazzi colorati e rampicanti in fiore e concedendosi un gelato o un ottimo pranzo presso una delle tante terrazze panoramiche o ristoranti del posto. Per rendere la nostra escursione ancora più bella, abbiamo però deciso di partire dall’alto: dalla cima del Monte Brè, la montagna che veglia sul borgo e che offre una splendida vista panoramica sul Ceresio. Da non perdere anche il famoso “Sentiero di Gandria”, un sentiero escursionistico che corre lungo la riva del lago e che raggiunge la città di Lugano in poco tempo.

Monte Brè

Gandria

A noi piaccciono... il Monte Brè e Gandria!

Il piccolo borgo di Gandria – vicino Lugano nonché parte del suo agglomerato cittadino – è certamente una delle mete più note e popolari tra i visitatori occasionali del Ticino perché permette di assaggiare in poco tempo uno spaccato autentico della Dolce Vita svizzera, del paesaggio, della cultura e delle tradizioni del posto. Il piccolo borgo a picco sulle rive del lago è decisamente affascinante! Adorerete perdervi tra le sue strette viuzze, i passaggi e le scalinate! E non potrete fare a meno di fotografare i suoi palazzi colorati e gli angoli fioriti, frutto di un clima mite e decisamente mediterraneo. Scoprire questo magnifico angolo di mondo non richiede molto tempo, ma se volete estendere la vostra permanenza vi suggeriamo di arrivare a Gandria dall’alto, dalla cima del Monte Brè, la montagna che veglia sul borgo. A Gandria, potrete gustare uno snack pomeridiano, pranzare o cenare e poi raggiungere nuovamente Lugano a piedi attraverso il “Sentiero di Gandria”, un sentiero escursionistico breve e adatto a tutti che collega il nucleo cittadino con la piccola località lacustre e che corre lungo le rive del lago. Ecco quindi a voi il nostro itinerario e qualche consiglio utile!

Come arrivare

Arrivare con i mezzi pubblici

Funicolare Monte Brè

arrivare-treno

Lugano si trova lungo l’asse ferroviario del San Gottardo, cosa che rende il viaggio in treno facile e veloce. Una volta in città, dovrete raggiungere il punto di partenza di questa escursione – la cima del Monte Brè – con la funicolare in partenza da Lugano-Cassarate. La stazione di partenza è collegata al centro di Lugano e alla stazione dei treni dalla linea numero 2 del bus. Il viaggio in funicolare è diviso in due sezioni, la prima tratta – da Lugano / Cassarate a Suvigliana – è percorso da una funicolare automatica. La seconda sezione, invece, parte da Suvigliana e raggiunge il Monte Bré. L’intero viaggio dura circa 20 minuti. A questo link trovate gli orari di operatività. La capacità dei mezzi però è piuttosto limitata, e nei giorni di picco l’ascesa può richiedere un’attesa più lunga e snervante del previsto. I biglietti della funicolare, così come quelli del treno e del bus, possono essere acquistati attraverso il sito FFS o l’App FFS, che vi consigliamo comunque di utilizzare per verificare orari ed operatività delle linee. Relativamente alla funicolare, tuttavia, il preacquisto non consente di saltare la fila al botteghino. Il nostro consiglio, quindi, è di acquistare i ticket direttamente sul posto.

Arrivare in auto

Funicolare Monte Brè

arrivare-auto

Lugano è facilmente raggiungibile anche in auto attraverso l’ottima rete autostradale che la collega alle principali città svizzere. Ma il punto di partenza di questa escursione – la cima del Monte Brè – è raggiungibile solo attraverso la funicolare. Per chi non riuscisse a fare a meno dell’auto, il consiglio è di raggiungere il piccolo borgo montano di Brè, lasciare l’auto nel grande parcheggio a pagamento che si trova in prossimità della Chiesa dei Santi Simone e Fedele, in prossimità del centro storico, e iniziare da qui la vostra passeggiata. Tuttavia, come sempre il nostro suggerimento è di scegliere i mezzi pubblici: il percorso proposto è infatti un percorso lineare e pertanto al termine della vostra escursione – a Lugano – dovrete comunque ritornare a Brè con un bus o con la funicolare. Tenetene conto e non dimenticate di pianificare il vostro viaggio di rientro, tenendo conto degli orari di operatività della funicolare che trovate a questo link.

Overview e mappa

L’escursione che vi proponiamo è un percorso lineare che parte dalla cime del Monte Brè e percorrendo un sentiero nel bosco lungo il fianco della montagna, raggiunge dapprima il piccolo centro montano di Brè, poi il borgo sul lago di Gandria e infine Lugano, dove termina.
Durante l’itinerario, avrete la possibilità di amminare la splendida vista sul Lago Ceresio, di visitare il centro storico di Brè e di ammirare le sue “Presenze d’arte” e di assaporare un pizzico di Dolce Vita svizzera sulle rive del lago.
L’itinerario complessivo è di circa 8.5 km, percorribili in circa due ore e 45 minuti di cammino. E’ un percorso facile, sebbene quasi interamente in discesa, che corre su un sentiero montano ma ben tenuto. Dopo una pioggia abbondante è possibile che alcuni tratti risultino più scivolosi e sebbene non ci siano tratti eccessivamente esposti, il nostro consiglio è di indossare buone scarpe da escursionismo* e di portare con sé dei bastoni da trekking*. Lungo l’itinerario troverete diverse opzioni di ristorazione sulla cima del Monte Brè, nel paesino di Brè e a Gandria, così come i servizi igienici.

Gandria-profilo-altimetrico

Dalla cima del Monte al Borgo di Brè

La nostra escursione parte dalla stazione a monte della storica funicolare del Monte Brè. Qui ci accoglie un gran caldo: la giornata è infatti soleggiata – forse troppo – e siamo ben contenti di aver scelto un percorso che si snoda in gran parte lungo il bosco, all’ombra. Per chi raggiunge la cima Brè a ridosso dell’ora del pranzo, qui troverete due ristoranti con terrazza panoramica: l’Osteria Funiculare proprio di fronte alla stazione a monte e il Ristorante Vetta Monte Brè, poco più distante ma con una splendida vista verso Lugano. Nei pressi dell’Osteria Funicolare inizia inoltre il sentiero escursionistico che conduce dapprima al borgo di Brè e a seguire giù verso il lago. Il primo tratto del sentiero si snoda all’ombra di un piccolo bosco e raggiunge una lunga scalinata dalla quale si può ammirare una splendida vista su Brè. Qui troverete anche un’area attrezzata per picnic e un piazzale panoramico. Prendetevi qualche secondo per guardarvi intorno: ne vale davvero la pena. Da qui, Brè è poco distante e si raggiunge facilmente proseguendo lungo la scalinata. Il centro storico del borgo si trova poco oltre la Chiesa dei Santi Simone e Fedele. Oggi questa incantevole cittadina è prevalentemente un luogo di villaggiatura, ma ha saputo sviluppare negli anni un forte connubbio con il mondo dell’arte moderna e alcuni dei suoi principali esponenti svizzeri. Segno evidente di questo forte legame è il suo arredo artistico, un vero e proprio percorso tematico che abbellisce i vicoli, gli edifici storici e le piccole piazze della località una ventina di opere di artisti contemporanei.
A questo link trovate una brochure esplicativa. Per una visita rilassata e qualche foto, vi basteranno una ventina di minuti.

Da Brè a Gandria

A Brè, nei pressi della Chiesa dei Santi Simone e Fedele, inizia il sentiero nel bosco che raggiunge Gandria. Questo tratto di escursione, di poco meno di 3 km, scende di circa 430 metri verso le rive del lago. Ad eccezione di un breve tratto su asfalto, l’itinerario si sviluppa quasi interamente lungo un sentiero ricavato nel bosco, a tratti stretto ma non esposto e abbastanza ben tenuto. Sebbene la pendenza metta a dura prova le ginocchia, il percorso è facile e non presenta rischi di sorta, ad eccezione di alcuni tratti che, dopo una pioggia abbondante, potrebbe risultare più scivolosi. Per un eccesso di prudenza, suggeriamo buone scarpe da escursionismo* e bastoni da trekking*. Lungo questo tratto di percorso – che tuttavia vi richiederà non più di un’ora – non troverete servizi di alcun tipo, fatta eccezione per un paio di panchine. Al termine del sentiero nel bosco tuttavia, poco sopra Gandria e la strada costiera, troverete una fontana di acqua fresca e potabile, davvero un toccasana nelle giornate di caldo intenso!

Lungo il sentiero di Gandria fino a Lugano

Gandria è davvero affascinante. E’ certamente il piccolo borgo costiero che ci attendevamo: colorato, pieno di fiori e deliziosamente mediterraneo: un perfetto esempio della Swiss Dolce Vita ticinese! Lo abbiamo percorso in lungo e in largo, scoprendone angoli nascosti e caratteristici e facendo un milione di foto. E ovviamente non ci siamo fatti mancare una mega coppa di gelato consumata nella terrazza della Bottega di Gandria, proprio a fianco del terminal di imbarco dei traghetti per la città. Pensate che fino agli anni trenta del 1900, il borgo era raggiungibile solo via lago o attraverso sentieri montani! La necessità di essere autosufficienti e un clima decisamente mite hanno sviluppato l’orticoltura e la viticoltura e pare che fino al 1700 qui si producesse anche dell’olio d’oliva, almeno finchè un inverno particolarmente freddo non decimò gli antichi alberi. Oggi diversi progetti in fase sperimentale puntano a rilanciare la coltivazione dell’ulivo nell’area e la produzione di olio d’oliva. I nuovi uliveti sono visitabili con una breve deviazione – chiaramente segnalata – dal sentiero. Da Gandria parte anche il famoso “Sentiero di Gandria”, un sentiero escursionistico di circa 1.5 km, percorribile in circa 30 minuti, che corre lungo il fianco della montagna e i margini del lago verso Lugano. Percorrendolo raggiungerete l’area di Lugano – Castagnola e se siete stanchi, da qui, potrete riprendere un bus che vi riporti in centro città. Noi tuttavia abbiamo scelto di proseguire ancora un po’ a piedi, lungo la strada asfaltata e l’area residenziale, per raggiungere la fermata Lugano – Cassarate e prendere il bus diretto per la stazione dei treni.

Suggerimenti

1

Per una breve passeggiata domenicale e se siete già a Lugano, potrete optare per percorrere il solo sentiero di Gandria da Lugano-Castagnola. Fate in questo modo: raggiungete Castagnola in auto o in bus (linea 2 o 12) e seguire il sentiero costiero fino a Gandria. Qui, visitate la cittadina e pranzate in uno dei tanti ristorantini con terrazza. Dopo pranzo, seguite nuovamente il sentiero e rientrate a Lugano.

2

Dal Monte Brè partono molti altri sentieri escursionistici che raggiungono le montagne della zona: a questo link trovate alcune informazioni e idee.

3

State pianificando un’escursione qui e avete dubbi o domande su questo percorso? Fatecelo sapere lasciando un commento sotto e vi risponderemo nel più breve tempo possibile!

* Nota pubblicitaria : questo articolo contiene links affiliati dai nostri partner. Attraverso le affiliazioni, ti offriamo la possibilità di accedere a promozioni e offerte, spesso in anteprima o in esclusiva, per l’acquisto di prodotti e servizi. Allo stesso tempo, se sceglierai di acquistare presso un nostro partner, supporterai il nostro blog che potrà, così, restare attivo. Le nostre opinioni sui prodotti consigliati e i nostri suggerimenti di acquisto non sono influenzati dalle partnerships. Se vuoi saperne di più sul modo in cui gestiamo la pubblicità su questo blog, puoi visitare questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo in contatto

Iscrivendoti alla nostra newsletter sarai informato sui nostri viaggi ed escursioni e riceverai i nostri consigli direttamente nella tua mailbox!

Non è abbastanza? Qui puoi scoprire altre 6 buone ragioni per iscriverti alla nostra newsletter!